Non spaventare lo spasimante

Hai incontrato un uomo straordinario. Assomiglia molto all’eroe del tuo romanzo d’amore, e cominci a pensare che da qualche parte ha nascosto un cavallo bianco, che prima o poi arriverà.

Ed ESATTAMENTE tutto questo glamour viene da te un giorno, ti invita a divertirti insieme, a passare la serata, a fare una passeggiata, insomma, a fare un appuntamento. Potresti essere felice all’inizio, ma man mano che ti avvicini al tuo appuntamento, ti viene sempre più il panico di fare la cosa sbagliata e che il tuo principe sparisca così velocemente come è arrivato. Non c’è una ragione particolare per farsi prendere dal panico, soprattutto se si seguono alcune semplici regole durante l’appuntamento:

Non cercare di cambiare radicalmente la tua immagine prima della data. Se ti ha chiesto di uscire

quando eri bionda, è così che gli piacevi. Non ha senso correre dal barbiere per tingersi i capelli di nero la sera prima di un appuntamento.

È una buona idea vestirsi per un appuntamento in un modo che sia il più comodo e familiare possibile. Altrimenti, tutto quello a cui penserete è come tirare giù un vestito troppo corto, senza cadere sui tacchi alti e prendere la spallina di un reggiseno nuovo di zecca.

Anche se stavi morendo dalla voglia di andare al conservatorio, e lui ti ha invitato a vedere un film sui mutanti ninja, non criticare la sua scelta. Dopo tutto, questo è il vostro primo incontro, e il vostro spasimante potrebbe non sapere che preferite Bach agli assassini di polpi e altri zombie zannuti. Se una tale scelta ti porta a pensare che il cattivo gusto dell’invitato e il sospetto che non trovi mai interessi comuni, è meglio rifiutare un appuntamento con qualche scusa plausibile. È meglio che stare seduti per un intero film e dire al vostro appuntamento che non avreste potuto avere un tempo più stupido.

Se il locale è un ristorante o un caffè, non pagare il conto da solo. Dopo tutto, trattandoti, il tuo ammiratore voleva conquistare il tuo affetto, e tirando fuori il tuo portafoglio, svaluti completamente le sue avances. Alcuni, tuttavia, credono che una volta che una donna è invitata in un ristorante, è semplicemente obbligata a mostrare favoritismo. Che sciocchezza. Mangiare un cono gelato non conferisce allo spasimante alcun diritto aggiuntivo a tuo favore.

E, naturalmente, quando vai nel ristorante scelto dal tuo accompagnatore, non dirgli che odi questi posti nauseabondi e che non mangi altro che il borscht di tua madre. Se il posto non soddisfa davvero le norme sanitarie, cercate di ridurre al minimo il vostro soggiorno e scegliete i prodotti più deperibili del menu.

Al primo appuntamento, non dovresti mai raccontare a un uomo dei tuoi precedenti appuntamenti. Lei può trovare divertente la storia del suo ex fidanzato che la invita a una manifestazione per gli insetti e tiene uno striscione per due ore in un costume da bruco peloso, ma è improbabile che un uomo la trovi divertente. Il resto della serata penserà a quello che dirai dopo su se stesso, soprattutto se prima della data, ha dubitato a lungo se invitarti alla serata dei poeti futuristi, o a una partita di ping-pong.

Anche gli ex fidanzati non sono un argomento di discussione. Se dici cose brutte su di loro (come il tuo ex che ti insegue per l’appartamento con una lima per le unghie), ti farai sembrare un pazzo per non aver avuto il buon senso di scaricare il bullo. Tuttavia, il tuo attuale corteggiatore potrebbe pensare che sei una completa stronza se hai portato un uomo a tali orrori.

Se, al contrario, descriverete tutte le virtù di un precedente amante, che vi ha ricoperto di regali, vi ha portato all’estero, e nel suo tempo libero vi rammendava le calze, l’attuale pretendente penserà certamente che lui "non lo fa", e cerca di scomparire dal tuo orizzonte.

E non pretendere che il tuo ammiratore ti dia immediatamente un resoconto completo della sua vita, il suo pedigree fino al settimo grado, ricordando i nomi di tutta la sua classe dell’asilo e quale tipo di biancheria intima preferisce la sua ex. È sconveniente interrogare un uomo così al primo incontro.

Non dovete nemmeno menzionare i vostri problemi. Se ti butti sul suo petto e cominci a soffiarti il naso in una cravatta, dicendo che la tua casa per la seconda settimana perde rubinetti ed è caduta dallo scaffale, ha paura per la sicurezza della sua cravatta e cade l’orrore alla prospettiva di riparare tutti i difetti accumulati nella tua casa.

Se incontri un uomo normale, sicuramente cercherà di baciarti o almeno di abbracciarti. Qui il tuo comportamento dovrebbe dipendere solo da quanto tu stesso lo desideri. Non aver paura di essere scortese e chiedergli di togliere le mani da sotto la tua camicetta se non vuoi che ti tocchi. Al contrario, se voi stessi desiderate da tempo passare dalle chiacchiere a un’azione più decisa, non trattenete la difesa, come gli eroi di Plevna.

Dopo l’appuntamento, ogni uomo che si rispetti dovrebbe accompagnare la ragazza a casa. Non c’è bisogno di invitarlo a casa tua e dargli il tè fino a quando è gonfio. Non c’è niente di male nel mandare un uomo a casa nonostante l’ora tarda.

Se sei stato scortato alla più vicina fermata della metropolitana o dell’autobus, probabilmente significa che hai un tipo molto maleducato, o che l’hai semplicemente annoiato a morte durante il vostro incontro, e lui non vuole liberarsi di te il più presto possibile. Comunque, non credo che ci sarà un secondo appuntamento con lui.

Posted in ! Nessuna rubrica.

Leave a Reply

Your email address will not be published.